Il mosaico è completo

Ci stiamo ormai avviando a grandi passi verso la conclusione del nostro Intercapitolo, con nel cuore una viva riconoscenza al Signore per l’esperienza di grazia vissuta insieme.

Questa mattina, nel giorno in cui ricordiamo l’anniversario della nascita di Maestra Tecla, ci siamo rivolte a lei nella preghiera di inizio dei lavori perché ci aiuti a “vivere il nostro tempo”, e a far sentire l’attualità di Gesù Cristo agli uomini e alle donne di oggi.

Successivamente, con vivacità e in ascolto reciproco, abbiamo ripuntualizzato e definito le proposte per la programmazione della congregazione dall’Intercapitolo al 10° Capitolo generale circa la ridisegnazione della vita spirituale, della pastorale vocazionale, della condivisione del carisma con i laici e della relazione autorità-obbedienza, che è la terza priorità affidataci dal 9° Capitolo generale. Per la ridisegnazione dell’apostolato abbiamo indicato ieri degli orientamenti in vista della preparazione e attualizzazione degli Incontri continentali di apostolato-economia, eventi significativi per aprire a livello continentale vie nuove alla diffusione della Parola.

I progetti dei quattro continenti, che abbiamo elaborato nella prima tappa dell’Intercapitolo, rientrano in questa programmazione globale come tasselli di un unico mosaico.

Nel pomeriggio la nostra attenzione si è totalmente rivolta al grande evento del 10° Capitolo generale (2013). Come assemblea abbiamo offerto al governo generale suggerimenti circa la data, la sede, il tema e la metodologia, che si desidera partecipativa e coinvolgente.

In seguito, la superiora generale, sr. M. Antonieta Bruscato, guidando l’Ora di adorazione conclusiva, ci ha invitato ad affidare a Maria la nostra persona e ogni sorella della congregazione con i suoi sogni di bene, il cammino spirituale e apostolico di ognuna, le difficoltà che affronta per essere fedele.

La giornata, iniziata con una solenne Celebrazione eucaristica nella cappella di Casa generalizia, si è conclusa con una cena fraterna e conviviale con le sorelle della comunità, in Casa San Paolo, e un’allegra e folcloristica serata ricreativa allietata da giochi, scherzi, danze, e doni a sorpresa.